Organi Direttivi - Associazione Italiana di Medicina e Sanità Sistemica (ASSIMSS) - Italian Association for Systems Medicine & Healthcare

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Organi Direttivi

CHI SIAMO
PRESIDENTE E TESORIERE AD INTERIM:
Stefano IVIS

VICE PRESIDENTI:
Alfredo CESARIO
Laura FORMENTI
 
PAST- PRESIDENT:
Christian PRISTIPINO
 
CONSIGLIO DIRETTIVO:
Stefano IVIS
Laura FORMENTI
Fabrizio BANDINI
Sergio BORIA
Luciana CACCIOTTI
Anton Giulio DE BELVIS
Lorenza GARRINO
Patrizia LONGO

Stefano Ivis



                                                                                                                                                                                              




Lavoro come medico di famiglia in una Medicina di gruppo integrata. Con l’età ed un po’ di esperienza ho focalizzato meglio la complessità delle tematiche della salute in una chiave diversa rispetto a come le avevo studiate all’università e ho maturato la convinzione dell’efficacia dell’uso quotidiano dell’approccio olistico (bio-psico-sociale). Oggi ritengo prioritario, per gli attori del sistema della salutogenesi, il possesso di attitudini mentali e skills capaci di reggere le quotidiane geometrie variabili analitico-decisionali che devono coniugare sintomi clinici ad approcci cybernetici moderni. Ho cercato di migliorare le mie abilità comunicative partecipando ad un master di counselling e acquisendo l’abilitazione ad animatore della formazione per i medici di famiglia della Regione del Veneto dove abito. Dal 2010 sono docente del polo formativo per la medicina generale. Ho curato i temi gestionali della professione di MMG occupandomi della stessa attraverso il “Centro studi per la medicina generale Keiron” che mi ha voluto come direttore scientifico. Credo molto nella tracciabilità delle azioni professionali, nelle network analisys e nella sfida offerta dai sistemi I.C.T. Negli ultimi anni mi sono appassionato al tema delle fragilità degli adolescenti, degli anziani e dei professionisti che li hanno in cura. Su questi temi ho organizzato alcune iniziative e ho scritto alcune cose, tra le quali mi piace segnalare: Ivis ; De Toni e Giacomelli: Il Mondo invisibile dei paziente fragili. La fragilità interpretata dalla medicina di famiglia mediante la teoria della complessità. UTET 2010. Amo ascoltare, pescare e viaggiare su strada.

 
Laura Formenti







Insegna pedagogia generale e sociale all’Università degli Studi di Milano Bicocca. Laureata in psicologia, terapeuta familiare a indirizzo sistemico, ha lavorato a Ginevra con Alberto Munari e Donata Fabbri su un modello di formazione e ricerca ispirato alle teorie della complessità (Laboratori di Epistemologia Operativa). Nel 1996 ha conseguito il dottorato in pedagogia con una ricerca sui metodi autobiografici nella formazione.
In Bicocca, dirige il dottorato “Educazione nella società contemporanea”, coordina la didattica della Scuola di dottorato, è responsabile Area Formazione della Rete dei Servizi d’Ateneo e delegata RUIAP (Rete Universitaria Italiana Apprendimento Permanente). Ha svolto attività internazionale in molti Paesi Europei, Brasile, Cile, Stati Uniti, Canada, Corea. Dal 2014 è Presidente della ESREA - European Society for Research on the Education of Adults, dove coordina il Life History and Biography Network. Fa ricerca con metodi narrativi e cooperativi sui sistemi prossimali di cura, sulla trasformazione delle cornici epistemologiche in contesti di apprendimento formale e non formale e sulla costruzione collaborativa delle conoscenze pratiche in contesti/gruppi interprofessionali.
Tra i suoi libri: Il diciottesimo cammello. Cornici sistemiche per il counselling (Raffaello Cortina 2008, con A. Caruso e D. Gini); Attraversare la cura: relazioni, contesti e pratiche della scrittura di sé (Erickson 2009); Embodied narratives. Connecting stories, bodies, cultures and ecologies (University Press of Southern Denmark 2014, con L. West e M. Horsdal); Stories that make a difference. Exploring the collective, social and political potential of narratives in adult education research (Pensa Multimedia 2016, con L. West).

Fabrizio Bandini







Sono nato il 3 Gennaio 1956 e sono fiorentino. Ho una moglie e due figlie.  Ho studiato greco e latino e lo rifarei. Mi sono laureato in Medicina e Chirurgia nel 1982, sono Cardiologo dal 1989 e cerco ancora senso nel mio lavoro. Amo la parola ma molto meno i discorsi. Amo l’ironia ma detesto il sarcasmo. Da sempre sono impelagato con la musica.Mi attraggono i talenti ed in egual misura la riflessione teorica  e la soluzione di problemi concreti. Cerco di non prendermi troppo sul serio. Mi aggiro nei pressi del trascendente Per oltre 20 anni  mi sono occupato dei risvolti formativi ed organizzativi della Rianimazione Cardio Polmonare e del malato cardiologico acuto sia nel contesto  di lavoro che di Associazioni Scientifiche ( CRI-ANMCO-AHA ). Dal 2008 dirigo la Struttura Semplice di Cardiologia di Borgo San Lorenzo/Figline V.no della Azienda USL Toscana Centro ed ho realizzato un’esperienza di risposta al bisogno dei cittadini “centrato sulla rete delle relazioni”. Ho rivestito il ruolo di Chair dell’area “ complessità assistenziale ed organizzativa”  di ASSIMSS. Da capricorno ho i piedi che devono calpestare il terreno, continuerò ad attrarre ASSIMSS alla terra.
Sergio Boria


                                                                                                                                                                                             




Nato nel novembre del 1960. Medico, psichiatra e psicoterapeuta ad orientamento sistemico-costruttivista. Ho lavorato per anni nella psichiatria ospedaliera e nel contesto carcerario, per poi dedicarmi alla libera professione come clinico e formatore collaborando in particolare con i colleghi di medicina generale (Progetto Bateson’s Net). Sono stato tra i fondatori dell’Institute of Constructivist Psychology e dell’AIEMS (Associazione Italiana di Epistemologia e Metodologia Sistemiche – www.aiems.eu) della quale sono attualmente Presidente. Ho insegnato in diverse scuole di psicoterapia e ho scritto saggi su vari argomenti (psicoterapia, approccio sistemico alla primary care, costruzione sociale della memoria, ed altro). Dirigo inoltre dal 2009 la rivista telematica Riflessioni Sistemiche. Amo l’epistemologia e i percorsi culturali di confine (inter-trans-disciplinarità), per cui negli anni ho sviluppato uno sguardo che va oltre le discipline mediche e psicologiche. Proprio partendo da questo sguardo, e dalla convinzione circa la necessità di un profondo cambiamento delle pratiche di diagnosi e cura attualmente vigenti nel nostro paese, sono stato nel 2014 tra i fondatori dell’ASSIMSS e poi Vice-presidente per il biennio 2014-16. Sono stato infine tra i promotori del Festival della Complessità sin dalla sua prima edizione nel 2010. Amo la mia famiglia, i buoni amici, la musica, i libri, e le passeggiate nel silenzio della natura

Luciana Cacciotti






Dopo la laurea ho lavorato per due anni in Benin come medico in un progetto di cooperazione nel campo della nutrizione applicata del Ministero degli Esteri Italiano.

Da quasi trent'anni lavoro nell'ambito delle Cure Primarie, all'inizio come titolare di Guardia Medica, poi come Medico di Famiglia. Sono convinta che  nella  professione di cura la relazione con l'altra persona sia centrale per costruire un percorso condiviso. Per migliorare le mie competenze comunicative, due anni fa ho conseguito il diploma di cousellor; il beneficio è stato complessivo, non solo nella mia vita professionale.
Sono tutor  per il corso triennale di formazione in Medicina Generale; mi piace pensare di contribuire alla formazione  dei giovani medici, proponendo loro uno sguardo ampio, sistemico appunto, sulle persone che a breve avranno davanti.
Sono titolare del primo Centro Antifumo della Asl Roma 4; penso di poter offrire un buon sostegno alle persone che vogliono  smettere di fumare, attraverso l'ascolto e la co-costruzione di un cambiamento importante. Da parecchi lustri sono sposata con Daniele, insieme abbiamo tre figli. Mi piace camminare, fare yoga ma soprattutto leggere



Antonio Giulio De Belvis












Medico e Specialista in Igiene e Medicina Preventiva, con Master di II livello in “Epidemiologia e Biostatistica” (2003). Dal 2003 è ricercatore universitario in Igiene, è stato Dirigente medico di primo livello nel Policlinico Universitario “A. Gemelli” dal 2002 al 2012. Dal 2012 è responsabile della  “UOC Percorsi clinici” della Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli”, dove coordina anche le attività di Tecnocare legata ai Percorsi Oncologici, dello Sportello Gemelli – Cancro e della Second Opinion per i pazienti. Ha fondato e coordina dal 2014 la Rete Nazionale dei Percorsi Oncologici.  A partire dal 2001 è docente incaricato presso diversi corsi di laurea, formazione postuniversitaria e formazione manageriale presso varie istituzioni italiane. Dal 2009 al 2012, è stato Coordinatore e Segretario Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane e curatore del Rapporto Osservasalute. Membro del Nucleo Valutazione Performance  ASST Papa Giovanni XXXIII di Bergamo (2012-2016) e del  Nucleo Aziendale di Valutazione -  Azienda Sanitaria Locale n. 2 Abruzzo (2015-). E’ autore di 88 tra pubblicazioni, monografie e capitoli di monografie su riviste nazionali ed internazionali (Google Scholar), di cui 28 indicizzate/con I.F. In qualità di Coordinatore del Progetto di ricerca “Wait Watchers”, di applicazione di un sistema di gestione attiva delle liste di attesa  ambulatoriale (Premio “10x10” Eccellenze del ForumPA del 2011).  In qualità di Segretario Scientifico di Osservasalute, ha ricevuto il Premio: "Italian Public Affairs Award 2011". In qualità di Responsabile del Progetto Tecnoconsulto “Insieme per la Salute-Trenta Ore per la Vita”, ha ricevuto il Premio Innovazione S@alute 2016 di ForumPA

Lorenza Garrino







Lavoro  come Ricercatore in  Scienze Infermieristiche presso il Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche dell’Università di Torino.   Ho un incarico di docenza come  Professore aggregato  presso il corso di Laurea in Infermieristica e nei Master delle Professioni Sanitarie. Utilizzo da anni la metodologia della narrazione come dispositivo formativo di eccellenza, anche nell’ambito di percorsi di clinica della Formazione. Ho approfondito l’utilizzo della filmografia nella formazione di base e  continua. Sono autore di più di cinquanta articoli di ricerca pubblicati dal 1988 ad oggi presso riviste italiane e straniere su temi riguardanti le esperienze ed i vissuti  dei pazienti e degli operatori,   la metodologia del lavoro assistenziale, le Medical Education e le Medical Humanities e di quattro libri sul tema della  Medicina narrativa. Sono componente del Direttivo della Società Italiana di Scienze Infermieristiche SISI, della Giunta della Società Italiana di Pedagogia Medica (SIPEM)  in qualità di  Coordinatore Nazionale  delle sezioni locali  e  membro di PRAQSI International (Reseau de Recherche et Réflexion sur la Pratique Quotidienne des Soins Infirmiers) dal 2001. Ho accettato  l’invito  a far parte del Direttivo ASSIMSS  con la piena consapevolezza dell’impegno che questo richiede,  ma con la certezza di muovermi verso un mondo nei confronti del quale nutro interesse e percepisco forti  sintonie. Ho cercato sempre di finalizzare le mie ricerche ed i miei studi  ad un miglioramento delle cure,  alla crescita dello sviluppo professionale ed interprofessionale.  Amo viaggiare in modo low cost, curioso e  rispettoso dei contesti e delle persone che incontro.

Maria Assunta (detta Patrizia) Longo







Medico, Counselor, Formatrice
Mi sono dedicata per più di 30 anni alla Medicina Generale, raccogliendo, accogliendo e scambiando storie.
Affiancare e sostenere i pazienti fragili e le loro famiglie ha significato navigare nella complessità e nell’incertezza e questo mi ha motivato ad acquisire alcuni strumenti comunicativi facilitanti la cura. Mi sono perciò avvicinata al Counselling, frequentando l’Istituto Change di Torino diventando Counselor Sistemico e successivamente  Formatrice.
Nel 2102 ho concluso la mia esperienza di medico in trincea.
Attualmente mi occupo della formazione dei professionisti sanitari, nell’ambito della Scuola di Formazione di Medicina Generale della Regione Veneto e svolgendo attività di Progettazione e Docenza di eventi formativi in vari contesti sanitari.
Attraverso un approccio narrativo e partecipativo, cerco di favorire da parte dei professionisti della salute l’acquisizione della lente sistemica e della complessità, per poter affrontare con nuove risorse, i problemi reali inseriti in contesti concreti e significativi, in modo che la formazione e soprattutto la sanità diventino un luogo d’incontro tra persone.
L’altra mia competenza/passione riguarda il counselling sistemico, strumento indispensabile per facilitare la personalizzazione delle cure e preservare il benessere lavorativo dei professionisti che, con le counselling skill, passano da una comunicazione spontanea ad una comunicazione più consapevole, migliorando l’efficacia delle cure, gestendo le proprie emozioni, ottimizzando i tempi e riuscendo a fare meglio, senza fare di più.
La curiosità e qualche incontro fatale mi ha portato ad Assimss, luogo di scambio, di osmosi di culture e di pensiero.  
Sono spesso sull’orlo del caos e cerco di mantenermi in equilibrio con le buone letture, andando in bicicletta e praticando il Tai Chi





 
CONSIGLIO DIRETTIVO 2014-16: Christian Pristipino (Presidente), Sergio Boria (Vice-presidente), Alfredo Cesario (Vice-presidente), Mauro Ceruti (Consigliere), Milena Guarinoni (Consigliere), Stefano Ivis (Consigliere), Antonia Chiara Scardicchio (Consigliere) e Alfredo Zuppiroli (Consigliere).




 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu