Informazioni evento

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

La cura della fragilità, la fragilità della cura

22 Giugno h 08:30 - 18:00

Responsabili scientifici: Dr. Fausta Matera, pediatra (Socia Assimss) – Dr. Marina Susi
Presidente: Dr. Severino Montemurro
Collaborazioni: Ordine dei Medici e Odontoiatri di Matera

 

Questo incontro vuole celebrare una delle giornate della fragilità, già realizzate in varie città d’Italia, proposte dall’Assimss. La “Fragilità” è più della somma di singole condizioni patologiche, è un comportamento “emergente” riconducibile a numerose variabili biologiche, ambientali, psicosociali ed economiche che possono determinare un aumento della vulnerabilità individuale.

Sarà focalizzata l’attenzione su alcune delle variabili in gioco, come l’aumento delle disuguaglianze in salute, la mancata salvaguardia dell’ambiente, la complessa gestione delle patologie croniche, i cambiamenti socio-demografici come l’invecchiamento della popolazione, in un contesto di crescente disagio socio-economico e difficile sostenibilità del welfare.

Questi temi saranno esplorati non solo in termini di criticità e vulnerabilità ma anche come fonte di opportunità e sviluppo di resilienza.

Gli interventi di cura avvengono oggi all’interno di sistemi umani complessi e il lavoro di cura da parte degli operatori sanitari e i possibili interventi a supporto, rischiano di essere inefficaci se non si adottano cambiamenti di premesse epistemologiche. Per una personalizzazione delle cure l’approccio riduzionistico non è più sufficiente, è necessaria una visione sistemica della realtà, cioè pensare e decidere nella complessità per passare da un modello biomedico centrato sulla malattia ad un modello bio-psico-sociale calato nella realtà soggettiva del paziente.

Non ultima per importanza, è avere la consapevolezza che la fragilità è un contrassegno della condizione umana e quindi ci appartiene. Sono tracce sincere della nostra umanità, che di volta in volta ci aiutano nell’affrontare le difficoltà e la sostenibilità del nostro carico di lavoro, evitando il burn-out, e nel rispondere alle esigenze degli altri con partecipazione. Il tangocounseling metafora del prendersi cura delle nostre e altrui fragilità.

 

Programma della giornata

8:30 Iscrizione partecipanti
9:00 – 9:15 Saluti autorità
Moderatori I sessione mattina: Dr. Aldo Di Fazio, Dr. Francesco Dimona
9:15 – 9:25 Presentazione Dr. Fausta Matera
9:25 – 9:45 “Le fragilità sociali del nostro tempo: la salute disuguale e la povertà educativa” Dr. Fausta Matera
9:45 – 10:30 “Fragilità che cura: paradosso e possibilità della competenza medica” Prof. Chiara Scardicchio
10:30 – 11:15 “Crisi ambientale e declino dell’integrità biologica: nuovi spazi di opportunità” Dr. Lorenzo Ciccarese
10:30 – 11:00 Discussione
11:00 – 11:15 Coffee break
Moderatori II sessione mattina: Dr. Marilena Frangione, Dr. Erasmo Bitetti
11:15 – 11:45 “Il guaritore ferito” Dr. Marina Susi
11:45 – 12:15 “Fragilità e resilienza del paziente cardiopatico” Dr. Elena Bia
12:15 – 12:45 “Complessità clinico-gestionale del paziente anziano fragile tra ospedale e territorio” Dr. Salvatore Tardi
12:45 – 13:15 Lunch
Moderatori sessione pomeridiana: Dr. Rosita Cipriani, Dr. Nicola Faolitico
14:30 – 15:00 “Il mondo invisibile dei pazienti fragili” Dr. Stefano Ivis, Presidente Assimss
15:00 – 15:20 Testimonianza
15:20 – 16:00 “Tangocounseling”: per prendersi cura dell’altro sono sempre necessarie le parole? Francesca Fedrizzi
16:00 – 16:30 Discussione
16:30 – 17:30 La musica : Momenti di formazione. Brian Chambouleyron
– Conclusioni –
Diventa Socio